ORTHOPHOS SL 3D
 



La tua salute è al centro dell’impegno quotidiano dello Studio Dentistico Digitale che, per garantirti servizi diagnostici tempestivi e precisi, si avvale esclusivamente delle migliori strumentazioni presenti sul mercato, come il nuovissimo Orthophos SL 3D: si tratta di un apparecchio specifico per l’analisi ortodontica, composto da due innovazioni, il Sharp Layer e il sensore DCS. Qui, con tempi di attesa ridotti, potrai usufruire di una qualità dell’immagine senza precedenti, dove la nitidezza è garantita anche nella valutazione dei casi più complessi e l’emissione delle radiazioni è sempre bassissima.
L’obiettivo dell’analisi è quello di valutare lo stato della bocca prima di eseguire un qualsiasi trattamento odontoiatrico, andando a evidenziare eventuali lesioni ossee, infiammatorie o cistiche; analizzare lo stato di salute della dentizione, soprattutto nelle fasi di sviluppo; tenere sotto controllo eventuali malformazioni o constatare la presenza di neoplasie mascellari o mandibolari.

Attraverso ORTHOPHOS è possibile effettuare direttamente nel nostro studio :
  - Radiografia panoramica e radiografia bite-wing
  - Radiografia dell’articolazione temporomandibolare
  - Radiografia dei seni paranasali
  - Teleradiografia
  - Radiografie pediatriche



RX ortopanoramica

La radiografia ortopanoramica è considerata uno dei principali esami diagnostici; consente infatti una visione completa dell’anatomia dentale del paziente e costituisce la base sulla quale impostare successivi approfondimenti per le più scrupolose esigenze diagnostiche. Costituisce uno dei punti fondamentali del protocollo diagnostico della prima visita, permettendoci di scoprire tutte quelle affezioni dell’apparato stomatognatico che risultano nascoste all’esame obiettivo, e che sono la maggior parte. E’ un esame rapido, non invasivo, per la cui esecuzione ci avvaliamo di uno degli apparecchi radiografici più moderni. Trattasi di un dispositivo ad acquisizione digitale, con tutti i vantaggi di questa tecnologia in termini di bassa dose di emissione di raggi X e ottimizzazione della visione delle radiografie, che presenta numerosissimi programmi che permettono di eseguire indagini sempre personalizzate ed ottimizzate alla variabilità

John
John


Radiologia digitale
RX telecranio in proiezione latero-laterale o postero anteriore

Per la diagnosi di malocclusione e la programmazione del trattamento ortodontico, l’ortodontista può necessitare di un’altra lastra oltre alla classica ortopanoramica, la teleradiografia laterale del cranio con evidenziato il profilo delle parti molli del viso. Le informazioni che fornisce questa lastra sul tipo scheletrico e sulla previsione di crescita, possono essere di grande utilità per la scelta della giusta strategia di trattamento di alcuni tipi di malocclusione (Analisi cefalometrica). La lastra viene effettuata in condizioni standardizzate, per poterla confrontare con lastre successive che si potrebbero prescrivere in corso e alla fine del trattamento. Il confronto può servire a valutare la progressione della correzione ortopedica delle più severe malocclusioni scheletriche dell’età di crescita.



Radiografia carpale: Sai perché il dentista fa la radiografia alla mano?

Forse non tutti sanno che in odontoiatria la radiografia alla mano è un esame fondamentale per molti pazienti e che va eseguita prima di alcuni comuni interventi.
La radiografia alla mano permette al dentista di avere un’informazione fondamentale del paziente: la sua età ossea, o età scheletrica.

John


Cos’è una radiografia?

Le radiografie sono esami medici che premettono di studiare un segmento scheletrico (mano, polso, gomito, ecc.) o un distretto (addome, torace) utilizzando radiazioni elettromagnetiche di tipo X. Capita spesso che il dentista esegua una radiografia alla bocca, magari per vedere se ci sono carie, per valutare la formazione dei denti del giudizio o in generale per valutare lo stato di salute del cavo orale, ma ci sono casi in cui è molto importante eseguire una radiografica alla mano prima di alcuni trattamenti odontoiatrici.



Cos’è l’età scheletrica?

L’età scheletrica esprime l’età cronologica del bambino tramite il grado della sua maturazione ossea. Con questa coincide anche l’età staturale, cioè l’età normalmente associata alla statura del bambino. Ad esempio: un bambino “normale” di 5 anni dovrebbe avere un’età ossea e staturale di 5 anni, ma ci sono casi in cui per vari motivi (ad esempio a causa di allergie o di particolari malattie) l’età ossea non coincide con l’età anagrafica.

Perché è importante conoscere l’età scheletrica?

Conoscere l’età scheletrica è importante quando sono in cura bambini in età puberale ed è indispensabile quando si vuole, in ortodonzia, rimodellare le ossa della faccia. Solo una volta che lo sviluppo della faccia è completamente terminato è possibile eseguire tali trattamenti ortodontici.



Come si valuta l’età scheletrica?

L’età scheletrica del bambino si stabilisce valutando la comparsa dei nuclei di ossificazione delle ossa della mano che avvengono in precise fasce di età. Si tratta di confrontare la radiografia della mano e del polso in esame con quelle, relative alle diverse età pediatriche, contenute in un atlante scientifico di riferimento. Generalmente la maturità ossea si raggiunge tra i 12 e i 16 nei maschi e tra i 10 e i 14 anni nelle femmine.



Temporo Mandibolare / ATM

La radiografia delle articolazioni temporo-mandibolari, nota anche come RX ATM o stratigrafia delle articolazioni temporo-mandibolari, è un esame radiologico che permette di analizzare contemporaneamente le due articolazioni temporo-mandibolari. Il sistema “tubo radiogeno – rilevatore radiografico” utilizzati nella procedura viene fatto ruotare intorno alla testa del paziente, che rimane fermo al centro dell’apparecchio.
L’RX ATM non è né dolorosa né fastidiosa.



A cosa serve?

La radiografia delle articolazioni temporo-mandibolari serve a studiare tali articolazioni sia con il paziente a bocca chiusa che con il paziente a bocca aperta. Questo esame radiografico viene richiesto principalmente per lo studio della disfunzione temporo-mandibolare. Tale patologia si riflette su un alterato meccanismo dell’articolazione nei movimenti di apertura o chiusura della bocca.



Preparazione per l’esecuzione dell’esame

La radiografia delle articolazioni temporo-mandibolari non richiede nessuna preparazione specifica. L’unica accortezza richiesta prima dell’esame è rimuovere eventuali oggetti metallici dal capo (come gli orecchini, gli apparecchi acustici o i piercing alla lingua, che potrebbero interferire con l’ottenimento di una buona immagine) e le protesi dentarie mobili.



Chi può effettuare l’esame?

Come tutti gli esami radiologici, la radiografia delle articolazioni temporo-mandibolari è controindicata in gravidanza. La collaborazione richiesta da parte del paziente rende difficoltosa la sua esecuzione nei bambini al di sotto dei 4-5 anni, in alcuni pazienti fobici o psichiatrici e in caso di malattie neurologiche associate a tremori non controllabili.



Esecuzione dell’esame

L’esame si esegue con il paziente in piedi o seduto, con la testa all’interno di un apparecchio chiamato ortopantomografo. Durante l’esame il paziente appoggia la base del naso su di un supporto specifico. Vengono eseguite due radiografie, una con il paziente a bocca chiusa ed una con il paziente a bocca aperta. L’esecuzione dell’esame dura circa dieci minuti e non prevede particolari precauzioni una volta terminato.

CONE BEAM: L’importanza nella cura dei denti dei bambini!

John

Con la tecnica della TC CONE BEAM la cura dei denti nei bambini sarà ancora più accurata e efficace. E’ infatti importante seguire i bambini durante la loro crescita, per permettere loro di sfoggiare un sorriso bello e sano. Alcune volte, a seconda delle esigenze cliniche, è necessario effettuare un cone beam , ad esempio nel caso di sospetto di denti in sovra numero.
Allo STUDIO DENTISTICO DIGITALE è possibile avvalersi della tomografia computerizzata, conosciuta come Tac Dentale Cone-Beam 3D, è una tecnica di imaging biomedico realizzata mediate dei raggi x a forma di cono. Nel campo dell’ortodonzia questa tecnica risulta molto importante, infatti offre una visione non distorta della dentatura che può essere utilizzata per visualizzare accuratamente i denti non erotti, il preciso orientamento delle radici e le strutture anomale che una tradizionale radiografia bidimensionale non è in grado di dare. L’apparecchiatura Cone Beam è particolarmente adatta ai bambini, benché utilizzi un’emissione pulsata di radiazioni, riduce notevolmente l’assorbimento da parte dei tessuti molli, infatti, in una scansione di 20 secondi l’esposizione totale è limitata a circa 3,5 secondi, quindi la dose stimata di radiazioni è nettamente inferiore a quelle delle altre tac tradizionali. Fino al 1996, anno d’introduzione della tecnologia Cone Beam nel mercato europero, tutti gli esami radiografici erano in grado di produrre solo immagini bidimensionali del corpo umano. Un esame bidimensionale ha purtroppo diversi limiti, infatti nelle immagini avvengono dalle sovrapposizioni delle strutture interessate con conseguente difficoltà a distinguerle tra loro e di valutarne l’effettiva dimensione e posizione. Questa nuova tecnologia è diventata sempre più importante negli anni, per la pianificazione del trattamento e per la diagnosi nell’implantologia ed in particolare è indispensabile nelle tecniche di implantologia computer assistita. Nel nostro studio la Tac Dentale Cone-Beam 3D viene utilizzata anche per trattamenti di devitalizzazione di denti particolarmente difficili, nell’estrazione di denti del giudizio, di cisti, o malformazioni di diversa natura.

John
John


Elevate prestazioni

La tecnologia Cerec ci permette di migliorare la qualità del nostro lavoro, di diminuire i tempi ed i disagi di un trattamento protesico.
  - Meno sedute dal dentista.
  - Niente più appuntamenti ripetuti nelle settimane, niente più permessi lavorativi, niente più spese di parcheggio, bus, treni…
  - Una migliore ottimizzazione dei tempi.
  - Meno anestesie per il paziente.
  - Risultati altamente estetici e funzionali.

Affidati alla nostra esperienza



Ci occuperemo della salute dei tuoi denti con competenza, professionalità e sicurezza

Lo studio dentistico digitale è un punto di riferimento per chi desidera ricevere cure dentali di elevata qualità clinica ed essere assistito con continuità da un’équipe competente ed attenta alle esigenze dei propri pazienti.
Nel nostro studio odontoiatrico utilizziamo solo procedure ed apparecchiature di ultima generazione, materiali innovativi certificati e garantiti, rigorosi protocolli clinici ed igienici.



Contattaci

CANALI DIGITALI: Basta un click per contattarci
Clicca sull'icona e si aprira' la chat corrispondente (consentite anche chiamate vocali)

EMAIL: Compila il form per essere ricontattato



INFO UTILI:

  • Indirizzo

    Via Dardanelli 46 - Roma, RM 00136 - Italia
  • Phone

    3271351056
  • Email

    info@studiodentisticodigitale.it